Montisola è un’isola lacustre del Lago d’Iseo, che si trova in provincia di Brescia ed è conosciuta per la leggenda “del giorno della Matta“. Ogni anno la Strega si diverte a ripetere il suo terribile rituale: afferrare i piedi dei bagnanti e attirarli verso il fondo del lago.

Quest’isola, che è l’isola lacustre più grande d’Italia, dona al visitatore uno spettacolo affascinante. Quando si arriva sulle sponde del lago d’Iseo, infatti, Montisola te la trovi proprio lì, a portata di sguardo. In effetti non è neanche così lontana e la si raggiunge con un breve passaggio in battello da Sulzano.

Una volta sbarcati sull’isola di Montisola, però, ci viene subito in mente la leggenda che riguarda questo luogo e ci chiediamo quanto ci sia di vero nei racconti popolari. Per fortuna non è il 14 luglio! Percorriamo i viottoli a piedi, non ci sono auto a Montisola, questo si traduce in un silenzio impagabile e un senso di pace molto prezioso. All’orizzonte solo lo specchio di acqua che oscilla molto lentamente.

Una quiete che non farebbe presagire nessun lato oscuro, eppure anche qui sull’isola di Montisola c’è una leggenda ancora molto presente sia tra gli abitanti che tra i visitatori. Si tratta della leggenda di una strega, la Matta, che un tempo si divertiva a trascinare i bambini nel profondo del lago. Questa macabra tradizione si sarebbe perpetrata fino ai giorni nostri. Infatti, qui a Montisola il 14 di luglio è chiamato “il giorno della Matta“.

Durante “il giorno della Matta”, la Strega riemergerebbe dai fondali del lago per rinnovare quei sacrifici e trascinare i bagnanti più incauti. A dare un tocco ancora più inquietante al racconto, si dice che in occasione del 14luglio, anche l’acqua del lago assuma una colorazione più cupa, come un monito per chi volesse spingersi al largo.

Sebbene si tratti di una leggenda, c’è da dire che svariate disgrazie e annegamenti si sarebbero consumati proprio durante “il giorno della Matta“, anche se speriamo si sia trattato solo di coincidenze.

Se vi capita di visitare l’isola di Montisola e non è il 14 luglio, prestate comunque attenzione al vento: qui soffia il sarneghera: improvviso, violento e porta al largo. A causa di questo evento naturale, nelle acque del lago sono avvenuti molti incidenti.