Luoghi misteriosi Liguria

La Liguria è una regione ricca di luoghi interessanti per gli amanti del mistero. È per questo motivo che stiamo cercando di girarla per lungo e per largo e la raccolta dei nostri appunti e spunti ci ha portato fino a qui. Vediamo quali sono 5 tra i luoghi più misteriosi in Liguria.

Storie di fantasmi e di apparizioni terrificanti, inquisizione e losche figure escono dai racconti popolari, che tramandano leggende e ricordi antichi. Leggende antiche come quelle ville, come quei castelli o quelle Fortezze, che sono rimaste le dimore perfette per ospiti invisibili che non smettono di far sentire la loro presenza.

Lo spettro di Ghella all’Hotel Angst di Bordighera

Ci troviamo a Bordighera, lungo la via Romana quando incontriamo questo edificio abbandonato. Si tratta dell’ex Hotel Angst, un tempo albergo lussuoso che mostra ancora oggi gli antichi fasti di un tempo lontano. L’edificio è stato costruito a fine ‘800, dopo la morte della vecchia proprietaria del terreno e per anni è stato uno degli alberghi più esclusivi. Ad un certo punto inquietanti rumori di passi nel corridoio hanno iniziato a circolare e..Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è hotel-angst-1.jpg

Gli spiriti della Cà delle anime a Voltri

Siamo a Voltri, lungo la via dei Giovi, dove troviamo un edificio infestato chiamato Cà de Anime, antica locanda legata a inquietanti assassinii accaduti tra le sue mura ad opera dei locandieri del tempo. Anni dopo iniziarono a succedere dei fatti inspiegabili, come urla e vetri rotti nel cuore della notte… Una fanciulla vestita di bianca vaga nella notte cercando il fidanzato scomparso e lasciando dietro di sé un profumo di rose…

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è casa-anime-1.png

Monastero di Valle Christi

Tra Rapallo e Ruta di Camogli, troviamo uno dei più suggestivi esempi di architettura gotica ligure, il Monastero di Valle Christi. La leggenda di questo luogo parla di una monaca cistercense, innamorata di un pastore e murata viva in una cella del monastero per aver infranto il voto di castità e aver dato alla luce una bambina. Ancora oggi sarebbero udibili i loro lamenti..

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è monastero-di-valle-christi.jpg

Il fantasma di Villa Durazzo-Pallavicini a Pegli

A Pegli c’è la Villa Durazzo-Pallavicini, che sarebbe infestata da un fantasma evanescente e delicato. Oggi la villa storica, costruita tra il 1840 e il 1846, è la sede del Museo Archeologico Ligure e alcuni ragazzini in visita riferiscono l’apparizione di una ragazza vestita di bianco, che fluttua senza toccare il suolo……

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è villa-durazzo-pallavicini.jpg

Storie di streghe a Triora

Oltre ai fantasmi, nell’antico borgo medievale di Triora troviamo la storia di un importante processo di stregoneria, ancora oggi custoditi nel Museo Etnografico e della Stregoneria. Triora, conosciuta come il Paese delle Streghe, è meta di visita per gli amanti del brivido.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è triora-1.jpg

Visitare la Liguria

La Liguria è uno spazio relativamente stretto, compreso tra il Mar Ligure e le montagne delle Alpi Liguri e dell’Appennino Ligure. Terra scoscesa e verdeggiante, aria pulita e mare limpido ne fanno una meta turistica conosciuta in tutto il mondo.

Ad attrarre i turisti nella Regione sono soprattutto le località più rinomate, come le Cinque Terre, Portofino con le sue casette colorate e il porticciolo, Camolgi, la Riviera delle Palme, Triora con le sue testimonianze sulla caccia alle streghe del ‘500.

E, per finire, Genova. La Superba, città senza tempo con i suoi splendidi palazzi nobiliari in stile rinascimentale e le leggende sui fantasmi che percorrono gli stretti vicoli del centro storico.

Tanto sole e buone temperature sono alleate speciali per la produzione di ottimi prodotti tipici, come l’olio extravergine di oliva, il basilico, l’aglio, le patate e un buon vino. Ingredienti perfetti per la preparazione di alcuni tra i piatti tipici liguri da non lasciarsi scappare:

Pandolce

Uno dei simboli più antichi della regione, il Pandolce ha origini nel ‘500 e viene preparato con uva passa, pinoli, canditi e finocchietto

Cima genovese

Altro piatto tipico della cucina ligure, la cima genovese è la pancia di vitello riempita con le interiora e bollita con verdure

Cappon magro

Buon piatto preparato anticamente per i servi con gli avanzi dei pranzi dei padroni. Si tratta di una zuppa di pesce composta da pane sul quale vengono adagiati vari tipi di pesce, verdure e uova

Troffie al pesto

Come non menzionare il famoso pesto ligure? Sempre buono, sempre al passo con i tempi, immancabile ingrediente che viene abbinato alle patate e ai fagiolini.

Altre località interessanti da visitare in Liguria

La Fortezza del Priamar

Fortezza di Castelfranco

Fortezza di Vado Ligure

Punta Crena e l’ombra dei Saraceni

La vecchina di Vico dei Librai

Violino fantasma alla casa di Scogna

Genova da brivido

Cà de anime a Crevari