castello di Poggiodiana

Il castello di Poggiodiana si trova a Ribera, nella provincia di Agrigento e rappresenta una delle location più suggestive della provincia. Si tratta di una fortezza del XII secolo di origini normanne, rimasta per lunghi anni allo stato di abbandono, tanto che oggi viene definita come una struttura in rovina.

Finalmente però arriva una bella notizia, ovvero grazie ad uno stanziamento di oltre 350mila euro da parte del Gal Sicani, il castello di Poggiodiana verrà sottoposto a importanti opere di restauro. Grazie al progetto, il castello potrà quindi rinascere a nuova vita e, successivamente, sarà inserito in un percorso museale molto interessante.

Le rovine del castello di Poggiodiana si ergono su un colle a strapiombo sul fiume Verdura e la sua struttura a pianta irregolare si adagia alle difformità del terreno. In epoche passate, la fortezza fu un punto strategico per la difesa del territorio.

Breve storia del castello

Oggi, purtroppo, del castello di Poggiodiana restano solo delle rovine, tra le quali svetta l’imponente torre merlata. Verso il XVII secolo la fortezza, che veniva indicata come Misilcassini, prese il nome di Poggiodiana in onore di Diana Moncada, nobildonna che nel 1511 sposò il conte Gian Vincenzo Luna.

La struttura originaria comprendeva un ponte levatoio, un grande cortile quadrilungo, oltre all’artiglieria, la scuderia e la cappella. Quando nel 1510 le terre furono aggiudicate a Giovanni Vincenzo Luna, la fortezza divenne il luogo del buon ritiro della famiglia. Sia il conte, che sua moglie Diana, amavano il paesaggio e il clima mite di quel luogo, tanto che in inverno preferivano stabilirsi al maniero.

L’amore della coppia per il castello portò il conte a ribattezzare la fortezza come castello di Poggio Diana, in onore a sua moglie. La donna, molto intelligente e coraggiosa, soggiornava volentieri al castello anche in assenza del marito.

Si narra che una notte, il silenzio fu interrotto dai rintocchi di campana, segnale che il castello era in pieno attacco. Diana, anziché cercare di mettersi in salvo attraverso uno dei passaggi segreti, affrontò coraggiosamente il nemico allontanandolo vittoriosa.

Ci sarà da attendere qualche tempo ma, ne siamo sicuri, quando il restauro sarà completato il castello di Poggiodiana tornerà all’antico splendore e saprà regalarci un interessante tuffo nella storia.

Scegli qui il tuo tour: