Castello di Trani

Il Castello di Trani si erge a ridosso del mare, su un piano roccioso in posizione strategica per proteggersi da assalti nemici. Le mura del castello sono impregnate di una storia inquietante e spaventosa, che racconta la storia di un tradimento.

Entriamo nel mistero

Il Castello di Trani sarebbe legato alla presenza di un fantasma, si tratterebbe dello spettro di Armidia, la moglie del feudatario, morta tragicamente tra le mura del maniero.

Dopo aver scoperto il tradimento della moglie con un cavaliere, il feudatario, uomo molto geloso, pugnalò l’amante della donna e ordinò che la sventurata venisse rinchiusa in una cella nei sotterranei del castello fino alla sua morte.

Da quel momento, lo spettro della donna si aggirerebbe per la fortezza, in cerca del suo perduto cavaliere. Il fantasma sarebbe stato avvistato vestito con una veste grigio scuro. L’apparizione avrebbe mantenuto i suoi occhi azzurrissimi e i capelli neri e lunghi.

Lo spettro, secondo i racconti, sarebbe molto schivo ed eviterebbe il più possibile di entrare in contatto con i visitatori.

Nonostante la leggenda che vi abbiamo appena raccontato, ce ne sarebbe una seconda che vede come protagonista la contessa di Caserta Sifridina. La stessa, dopo essere stata giudicata colpevole di cospirazioni nei confronti dei signori dell’epoca, sarebbe stata rinchiusa nelle segrete del Castello di Trani tra il 1268 e il 1279.

La sua morte sarebbe avvenuta dopo 11 anni di prigionia e il suo fantasma non avrebbe mai lasciato le mura della fortezza. Chissà se Armidia e Sifridina sono due entità separate o se si tratta della stessa persona?

Il nome di Armidia, che in celtico vorrebbe dire Armis, ovvero donna forte e combattiva, potrebbe darci una risposta. Infatti, forte e combattivo era anche il temperamento di Sifridina, che preferì morire al freddo in una segreta piuttosto che tradire i propri principi.

Mangiare a Trani

Pronti ad assaggiare le specialità culinarie di questa terra fantastica? Vi aspettano ricette squisite come:

Orecchiette Pugliesi con cime di rapa

Riso patate e cozze cotte al forno

Orata alla pugliese

Fagottino di alici su caponatina di verdure

Ziti al forno alla tranese