Il Castello di Mussomeli si trova arroccato su una roccia impervia nello scenografico panorama dell’omonima cittadina in provincia di Caltanissetta. Si tratta di una costruzione voluta da Manfredi III di Chiaromonte, Conte di Modica e risalente alla seconda metà del 1300.

Ciò che rende il Castello di Mussomeli una meta imperdibile per gli amanti del mistero è, oltre alla visione d’insieme che enfatizza la posizione dominante del maniero, anche la leggenda che lo circonda e racconta di alcuni dei suoi antichi abitanti che non avrebbero mai lasciato queste mura.

La leggenda delle tre sorelle

Parliamo della leggenda di Federico e delle sue sorelle. Un giorno Federico fu chiamato alla guerra e, per evitare che Clotilde, Costanza e Margherita subissero qualche attacco, decise di chiuderle in una stanza segreta fino al suo ritorno.

Le ragazze erano provviste di tutto l’occorrente per sopravvivere, purtroppo però la guerra si protrasse per molto più tempo rispetto al previsto e il povero principe, una volta ritornato al Castello di Mussomeli, trovò un’orribile scena ad attenderlo.

Le sue sorelle avevano resistito fino allo stremo, ma i giorni erano passati interminabili ed infine avevano ceduto alla fame e alla sete. Le trovò dunque morte e da allora si dice che da quella che fu soprannominata la stanza “delle tre donne” si levino nell’aria degli strani lamenti e pianti.

Le prigioni del castello di Mussomeli

Nelle stanze del Castello di Mussomeli, come nei sotterranei e nelle prigioni, sono molte le morti tragiche che si sono consumate. A partire dal giovane figlio di un mercante e da un soldato che si era innamorato della figlia del Conte Manfredi.

Un altro fantasma famoso che potreste intravedere al Castello di Mussomeli è quello di Guiscardo de la Portes, un soldato spagnolo arrivato al maniero nel 1392, catturato e imprigionato nelle segrete fino alla morte per aver ucciso l’amato di Esmeralda de Loyoza da don Martinez, donna di cui si era innamorato ma dalla quale era stato respinto.

Castello di Mussomeli – V.le del Castello – 93014 Mussomeli (CL)

Inverno: tutti i giorni (tranne il LUNEDI’ se non festivo) 9.15 – 12.45

Estate (dal 25 aprile) anche pomeriggio 15.15 – 18.45

Ingresso: gratuito per i ragazzi fino a 6 anni e residenti – Dai 7 ai 20 anni euro 2,00 dai 21 ai 65 anni euro 4,00 – over 65 anni euro 2,00 – scolaresche 1 euro