Cortijo_Jurado

Finalmente varchiamo il confine spagnolo e arriviamo a Malaga, per conoscere la leggenda della villa infestata di Cortijo Jurado. L’edificio è tra i luoghi infestati più conosciuti in Spagna e considerato come un tempio per gli appassionati di fenomeni paranormali.

A rendere famosa la villa di Cortijo Jurado non è solo il suo aspetto spettrale ma, soprattutto, le numerose segnalazioni di fenomeni inspiegabili che sarebbero avvenuti negli anni tra le sue mura, come la presenza di voci misteriose e strani suoni senza spiegazione. 

Oggi villa Cortijo Jurado giace in stato di rovina nei pressi del villaggio di Campanillas, nella provincia di Malaga. Ogni giorno, schiere di visitatori si avvicinano affascinati dalla sua reputazione e incuriositi dai racconti e dal mistero che si celano tra le sue stanze.

La storia della villa infestata di Cortijo Jurado

L’edificio di Cortijo Jurado fu costruito tra il 1830 e il 1840 dalla famiglia Heredia, una delle famiglie più ricche e influenti dell’Andalusia. La caratteristica della villa è rappresentata dalla presenza di 365 finestre, una per ogni giorno dell’anno. A seguito della crisi economica, gli Heredia furono costretti a vendere l’hacienda.

I successivi proprietari della villa, che la acquistarono nel 1925, furono i membri della famiglia Larios, che instaurarono con gli Heredia una profonda amicizia. In tempi più recenti, i nuovi proprietari della villa dal 1975, furono i membri della famiglia Vega Jurado, che diedero il nome al sito.

Nel 2000, dopo anni di abbandono, il progetto di riqualificazione che prevedeva la trasformazione di villa Cortijo Jurado in un albergo di lusso, non fu mai realizzato. Le cause, ad oggi, sembrano sconosciute benché si vociferi di esperienze paranormali vissute dagli operai addetti alla ristrutturazione.

La leggenda della villa infestata di Cortijo Jurado

Se i racconti popolari non sono mai stati verificati, quello che è certo è la presenza di una vera e propria leggenda, nata dopo la morte del patriarca della famiglia Heredia. Nel periodo tra il 1890 e il 1920 nei dintorni della tenuta iniziarono a sparire delle giovani ragazze. Si scoprì successivamente che le poverette erano state uccise dopo probabili sofferenze subite durante presunti rituali di natura satanica.

L’attenzione venne puntata immediatamente sulla villa Cortijo Jurado, per via delle amicizie che la famiglia Heredia aveva mantenuto negli anni con cittadini di Francia e Inghilterra e della possibile influenza con le pratiche sataniche. Oltre a ciò, ad aggravare la posizione di villa Cortijo Jurado fu il ritrovamento di alcuni dei cadaveri proprio nei pressi della fattoria.

Secondo i racconti, al di sotto della villa ci sarebbe una fitta rete di cunicoli segreti e macchine di tortura, che sarebbero stati utilizzati in passato per queste pratiche. Le vittime, indicativamente tra i 18 e i 21 anni, venivano poi sepolte in profondità all’interno della proprietà di Cortijo Jurado. Nonostante sia provato che in quel periodo siano sparite molte ragazze, le indagini della polizia non hanno portato ad un collegamento tra quei fatti e la famiglia Heredia.

Quel che è certo è che da quel momento iniziarono a manifestarsi dei fenomeni assolutamente inspiegabili, secondo gli amanti del paranormale dovuti alle sofferenze subite da quelle povere anime. I primi racconti furono riferiti dai contadini che possedevano le terre limitrofe alla villa e, successivamente da un giovane entrato abusivamente nella proprietà.

Manuel Martin, questo il suo nome, nel 1942 oltrepassò la recinzione ed entrò nella villa. A quel tempo la casa colonica era abitata solo stagionalmente e in quel momento era vuota. La sua esperienza fu qualcosa di così spaventoso che il ragazzo si ricorderà per molti anni a venire.

Secondo le sue parole, il giovane si sarebbe imbattuto in una stanza che conteneva macchine di torture e sul pavimento delle ossa apparentemente umane. Preso dal panico, il ragazzo uscì immediatamente dalla villa, sconcertato e impaurito. Sebbene il suo racconto fosse preciso e ricco di particolari, l’opinione pubblica di allora non credette al giovane, pensando che fosse stato solo suggestionato dalla tetra leggenda di Cortijo Jurado.

Leggenda a parte, sembra che effettivamente al di sotto della villa ci fossero dei passaggi sotterranei, accessibili dalla stalla e ormai interrotti, che collegavano Cortijo Jurado con il vicino Cortijo de Colmenares, dove oggi sorge il Guadalhorce Golf Club. Si racconta che durante dei lavori a Cortijo Colmenares, il terreno sia ceduto inghiottendo un camion e che la voragine sia stata prontamente richiusa con cemente. Forse per nascondere nelle profondità della terra il mistero di Cortijo Jurado?

Eventi paranormali a Cortijo Jurado

Come detto in precedenza, la villa di Cortijo Jurado viene considerata come uno dei luoghi più infestati di Spagna e, stando alle testimonianze, capiamo anche il perché. A confutare questa tesi ci sarebbero registrazioni vocali dove sarebbero udibili voci inspiegabili e sconosciute. In alcuni casi, le voci sono perfettamente chiare e sembrano voler comunicare qualcosa.

Ci sono altresì testimoni che affermano di aver visto con i propri occhi una figura evanescente al di sopra di una delle torri del borgo e anche nel cortile, sotto al quale riposerebbero alcune delle anime assassinate.

Cortijo Jurado sembra essere un posto maledetto. Nel 2000, infatti, durante le riprese di un cortometraggio relativo al mondo di Lovecraft, si sono verificati imprevisti, incidenti e disgrazie, che alla fine hanno reso impossibile la sua realizzazione.

Durante le riprese, alcuni attori e i membri della troupe hanno avuto la sensazione di sentire delle presenze e le batterie delle telecamere si sarebbe prematuramente scaricate. Inoltre, le immagini registrate sarebbero sparite dai dischi e quelle rimaste sarebbero risultate danneggiate. Uno degli attori sarebbe addirittura caduto dal pozzo dell’ascensore ferendosi gravemente. Una volta dimesso dall’ospedale, lo stesso sarebbe sparito nel nulla e nessuno avrebbe avuto più sue notizie.

Con il tempo e il passaparola, la leggenda si è ingigantita, colorandosi sempre più di tinte scure. La gente delle vicinanze cerca di evitare di avvicinarsi troppo a villa Cortijo Jurado, dove si narra di strane luci durante la notte,rumori sconosciuti e persino strazianti.