Avete mai sentito parlare della Shades of Death Road? Si tratta di una strada con una storia inquietante da raccontare: spettri, omicidi, fenomeni paranormali. Le leggende locali fanno della Shades of Death Road un luogo infestato e dal quale tenersi alla larga.

La Shades of Death Road percorre e attraversa la contea di Warren, nel New Jersey (Stati Uniti). Questa arteria asfaltata a due corsie è lunga circa 11 chilometri e si dirama nella campagna costeggiando un altro luogo ricco di fascino e mistero: il lago fantasma.

Si tratta di uno dei luoghi più spaventosi del New Jersey, ogni curva tortuosa della Shades of Death Road nasconde un racconto o una morte sospetta. Il tutto, come sempre, è nato da una leggenda.

La leggenda di Shades of Death Road

Da cosa nasce la leggenda di Shades of Death Road? Dal racconto della popolazione locale, che ricorda una notte in cui l’auto di alcuni adolescenti, al termine della festa di fine anno, uscì di strada nei pressi di Hackettstown e fermò la sua corsa in un fosso.

A seguito del violento urto, una delle passeggere morì sul colpo. Da allora, nel buio della notte è possibile vedere il fantasma della ragazza che vaga in quel punto indossando ancora l’abito da ballo.

Misteriore sparizioni e omicidi

Lungo la Shades of Death Road si sono verificate anche molte sparizioni. Persone scomparse nel nulla e mai più ritrovate. Alcuni suggeriscono che nella zona vivono molti gatti selvatici, i quali potrebbero essere i responsabili di attacchi notturni nei confronti dei viaggiatori.

Durante gli anni ’20 e ’30 lungo la strada maledetta si sono consumati molti omicidi, a partire da un uomo che è stato accoltellato durante una rapina. Un altro uomo, Bill Cumins, è stato ucciso e il caso non è mai stato risolto. Infine, si racconta di una donna che ha ucciso e poi decapitato il marito, seppellendo parti del corpo lungo i lati della strada.

Percorrere la Shades of Death

Durante la notte, il passaggio sulla Shades of Death Road è assolutamente più inquietante. Nell’aria si respira una sensazione di pesantezza, la tensione e una semplice foschia fa supporre di essere di fronte ad un fantasma.

Nelle vicinanze c’è un piccolo specchio d’acqua conosciuto come Ghost Lake (il lago fantasma), nomignolo che il laghetto si è aggiudicato a seguito di alcune colonne di vapore che sembrano uscire dalla superficie dell’acqua.

Gli avvistamenti di fantasmi, così come suggerisce anche il giornale locale, sono numerosi sia lungo la strada che nei pressi di una capanna abbandonata all’estremità del lago fantasma.